Parco dell’Etna

Foto Parco dell'Etna

Inquadramento Territoriale

Il parco regionale dell’Etna, istituito nel 1987, è un’area naturale protetta con elevate potenzialità di attrazione di flussi turistici sia per le particolarità vulcaniche che da sempre la caratterizzano sia per il recente riconoscimento dell’Unesco come patrimonio dell’Umanità.

Si tratta infatti del complesso vulcanico attivo più esteso d’Europa; la sua altezza varia nel tempo a causa delle varie eruzioni che ogni anno si susseguono, si è infatti passati dai 3.274 metri nei primi del novecento per toccare i 3.350 metri nel 2010 ed oggi la sua altezza si aggira ai 3.340 metri sul livello del mare.

Il parco comprende 20 comuni, tutti appartenenti alla provincia di Catania: Adrano, Belpasso, Biancavilla, Bronte, Castiglione di Sicilia, Giarre, Linguaglossa, Maletto, Mascali, Milo, Nicolosi, Pedara, Piedimonte Etneo, Ragalna, Randazzo, Sant’Alfio, Santa Maria Licodia, Trecastagni, Viagrande e Zafferana.

L’area naturale protetta è suddiviso in quattro zone:

  • la zona A (o Riserva Integrale) ovvero la sommità del vulcano che si estende per 19.237 ettari dove la natura conserva la sua integrità;
  • la zona B (o Riserva Generale) si estende per 25.391 ettari, qui si coniuga insieme alla salvaguardia delle specie animali e vegetali anche lo sviluppo delle attività economiche tradizionali come allevamento, agricoltura ecc;
  • le zone C (di 418 HA) e D (di 9.551 HA) dove troviamo un territorio più antropizzato (in quanto più a valle) e dove si cerca di perseguire uno sviluppo economico compatibile con il rispetto del paesaggio e l’ambiente.

Analisi della Domanda Turistica

L’analisi dei flussi turistici evidenzia, in termine di presenze, un trend dal 2007 al 2012 altalenante. A incrementi (con picco massimo nel 2008) si susseguono infatti flessioni che segnano il picco più basso durante il 2010. Confermando le medie regionali, anche all’interno del parco la provenienza della domanda è prevalentemente domestica.

Grafico 1: Trend presenze turistiche anni 2007-2012

Trend presenze turistiche anni 2007-2012 - Parco dell'Etna

Fonte: Elaborazioni Pythia

L’analisi della domanda a livello comunale evidenzia significative differenze tra le località. Mascali è il comune con il maggior numero di presenze grazie anche ad una elevata incidenza della componente balneare della domanda). Seguono nel 2012: Castiglione di Sicilia che registra quasi 60 mila presenze turistiche, caratterizzata da una crescente domanda di turismo enogastromico-culturale e Nicolosi, caratterizzato da un turismo montano grazie agli impianti di risalita, alle piste sciistiche ed a tutta la zona turistica della zona Etna Sud.

Grafico 2: Presenze turistiche per Comune, anni 2007-2012

Presenze turistiche per Comune, anni 2007-2012 - Parco dell'Etna

Fonte: Elaborazioni Pythia

In termini di provenienza, Il Parco dell’Etna ha registrato nel 2012 oltre 332 mila presenze di cui il 60% italiani ed il 40% stranieri. Se da un lato gli italiani preferiscono andare in vacanza durante il mese di agosto (registrando più di 42 mila presenze durante il 2012), gli stranieri invece si distribuiscono in maniera omogenea lungo tutta la bella stagione, preferendo i mesi di Maggio e Settembre per le loro vacanze. La stagionalità del territorio mette in evidenza come il turismo invernale è praticato quasi esclusivamente dagli italiani tra gennaio e marzo; mentre gli stranieri preferiscono di gran lunga un turismo escursionistico praticabile per lo più da Aprile a Settembre.

Grafico 3: Stagionalità presenze turistiche, anno 2012

Stagionalità presenze turistiche, anno  2012 - Parco dell'Etna

Fonte: Elaborazioni Pythia

Analisi dell’Offerta Turistica

Considerando il territorio dei comuni appartenenti al Parco dell’Etna, sono presenti ad oggi circa 270 esercizi ricettivi tra alberghieri ed extralberghieri. Il 59% degli hotel è composto da strutture a 3 stelle situate maggiormente nei comuni di Belpasso, Mascali e Zafferana con il 30,3% dei posti letto. Sono invece 228 le strutture extralberghiere, costituite per il 69% da Bed & Breakfast (dislocati maggiormente nei comuni di Nicolosi con 24 B&B, Giarre con 20, Pedara e Trecastagni con 14 ed in fine Zafferana con 13) queste invece occupando il 15% dei posti letto dell’intero parco. In ascesa sono invece gli Agriturismi che riportano in auge un turismo legato al benessere e alla natura, concentrandosi prevalentemente nei comuni di Randazzo, Mascali e Castiglione di Sicilia e legati spesso alle produzioni vitivinicole locali. Maletto si caratterizza per essere l’unico comune senza un’offerta turistico-ricettiva alberghiera ed extralberghiera.

Grafico 4: Offerta turistico ricettiva, anno 2012

ESERCIZI RICETTIVI PARCO ETNA

Fonte: Elaborazioni Pythia

All’interno del territorio troviamo anche 53 agenzie di viaggio, rivolte prevalentemente al mercato outgoing, localizzate soprattutto nel comune di Castiglione di Sicilia, Giarre e Belpasso.

Grafico 5: Agenzie di Viaggio, anno 2013

Agenzie di Viaggio, anno 2013 - Parco dell'Etna

Fonte: Elaborazioni Pythia

La destination reputation del Parco dell’Etna

Le strutture ricettive del territorio del parco dell’Etna presenti in rete e recensite nei principali portali di prenotazioni e di review sono 212.

In totale sono state raccolte ed elaborate oltre 10.280 recensioni. L’analisi ha evidenziato un punteggio medio pari a 8,78/10, con picchi che raggiungono anche valori di 9,5 e 9,3 nei comuni di Ragalna, Milo e Nicolosi. Quest’ultima si conferma anche come località con il più elevato numero di recensioni, superando i 3.160 commenti, seguito da Zafferana Etnea e Giarre.

Grafico 6: Commenti, punteggio e strutture recensite della destinazione Parco dell’Etna

destrep Etna

Fonte: Elaborazioni Figaro Brand Reputation

Per maggiori informazioni su dati relativi ai singoli comuni appartenenti al parco, sul trend, sulle strutture ricettive e per un’analisi più approfondita contattare info@destinationreputation.it.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...